Droga nell’aria di Modena




Modena | Stefano Ferri | 21 giugno 2010 alle 10:00

DrogheSe andremo avanti così ci toccherà respirare a targhe alterne oppure risulteremo positivi a qualsiasi test antidroga!

Sì, perchè nell’aria di Modena sono risultate concentrazioni “interessanti” di droghe quali cocaina e cannabis, oltre a caffeina e nicotina.

Ma andiamo per gradi. Da pochi giorni è stata presentata una interrogazione alla giunta comunale di Modena, da parte del consigliere regionale/comunale Leoni (PDL), riguardo, appunto, la possibilità che queste concentrazioni possano nuocere alla salute dei cittadini.

In realtà i primi allarmi relativi alla scoperta di concentrazioni di stupefacenti nell’aria, oltre ai particolati PM10 e ozono, risalgono già a Maggio del 2007 come potete leggere in un articolo del CNR (Centro Nazione delle Ricerche), dove vengono indicati dati generali per l’area di Roma. Sono poi seguiti dati maggiormente precisi che indicano concentrazioni pari a 0,20 nanogrammi per metro cubo di cocaina a Milano, 0,10 a Bologna e 0,08 a Modena.
Ma gli studi sono allo stadio preliminare e occorre ancora molto tempo prima che si possano ottenere misurazioni precise e i primi risultati degli effetti provocati sull’uomo.

Ultima curiosità: la concentrazione a livello globale di cocaina scende vertiginosamente durante il mese di Giugno.
Saremo tutti più tristi.

Tags: , ,

Ti è piaciuto questo articolo? CONDIVIDILO!


Emilia Romagna su Facebook: ti piace? Sottoscrivi il nostro feed RSS

Citycool su Facebook





Articolo scritto da Stefano Ferri

Stefano Ferri Stefano Ferri Padre, marito e professionista, si occupa di consulenze in ambito controllo di gestione e direzione integrate all'informatica. Tecnologo, blogger e fotografo per passione, si lamenta sempre che il tempo è troppo poco!
Sito: http://www.steanfer.com


Lascia un commento